Anonimo e di buon cuore. A Milano un uomo che può aiuta i suoi simili in difficoltà.

30.6.2012 | Angelo Simone

Non cerca pubblicità, né riconoscimenti, né lodi. Aiuta perché sente di farlo e sono sempre di più le persone che possono dire di averlo incontrato: come Gaspare, l’uomo che viveva in auto e a cui lui ha trovato un letto con affitto pagato, spese comprese. O come Noemi una pensionata finita nel girone dei poveri, indebitata con la banca per tenere nel decoro uno scalcinato alloggio popolare in viale Molise. Voleva un frigorifero, ma non era in grado di pagarlo. L’uomo della provvidenza si è presentato a casa sua: “Andiamo in banca a mettere in salvo il conto», le ha detto. Ecco il frigorifero. E gli occhiali nuovi, se servono. Tenga un po’ di contanti per le spese dei prossimi mesi. Mi faccia sapere come va...”
Messe in fila le storie positive di Milano sono tante. Anna e Virginia, tra le molte. Madre e figlia impoverite dalle malattie e dall’impossibilità di mantenere un posto di lavoro per potersi curare. Si è presentato lui, il beneffatore, stupito: come mai nessuno si è offerto di aiutare due donne senza stipendio e senza pensione? Così ha staccato un assegno, per superare l’emergenza e affrontare la vita con un sorriso. «L’anomalia non sono io», ha detto. «È chi volta le spalle a chi è stato sconfitto dalla vita».
Oggi una carità spontanea, quotidiana, attraversa Milano. Non conosce altra regola se non quella di regalare un frammento di umanità e di speranza a chi ne ha bisogno. Senza clamore, solo con amore.








Ringraziamenti: Il fondatore ringrazia Roberto Pagliarini e Filippo Imbrighi senza la cui competenza e generosità questo sito non esisterebbe.
© 2011 / 2017 - Il Bicchiere Mezzo Pieno di Alberto Simone - Tutti i diritti riservati. Web Agency Roma Web To Emotions

Ogni utilizzazione del nome e del marchio "Il bicchiere mezzo pieno di Alberto Simone" o ogni iniziativa intrapresa al di fuori del sito in nome e per conto del Bicchiere Mezzo Pieno deve essere esplicitamente autorizzata dal titolare del Marchio sottoponendo richiesta scritta tramite la sezione "Contattami". Nessuna utilizzazione a fini di lucro e nessuno sfruttamento commerciale è concesso e le trasgressioni saranno perseguite legalmente.